Logo electra completo

Il Gruppo Electra

gruppo electra 50 anni

Nel luglio del 1958, in un minuscolo locale ubicato in Vicolo delle Chiavi nel centro storico di Poggibonsi e con un capitale sociale formato da due scale e due borse di arnesi, Enzo Bianchi e Pierbruno Burresi decisero di avviare in proprio una piccola impresa artigiana alla quale dettero il nome "Electra"
Dopo appena un anno, ai due titolari si aggiunsero due dipendenti e si rese necessario il primo trasferimento in un locale più ampio e con caratteristiche migliori.
Nei nove anni che seguirono l'Electra, i cui dipendenti erano già saliti a diciotto, pur continuando ad affermarsi nel campo della installazione degli impianti elettrici, moltiplicò la sua attività dedicandosi anche al commercio di elettrodomestici, di materiale e motori elettrici.
Per rispondere alle nuove esigenze organizzative, l'Azienda si trasferì in ampi locali idoneamente attrezzati e si scisse in due aziende con attività specifiche: l'Electra Impianti e la Radioelectra.


Negli anni settanta l'economia della Valdelsa, protagonista di un notevole sviluppo industriale, ebbe necessità di prestazioni sempre più specialistiche nel campo in cui Bianchi e Burresi avevano creato la loro azienda, per cui nel 1977, per rispondere alle nuove domande nacque la Elettraquadri, specializzata nella progettazione e costruzione di quadri elettrici sia di potenza, che di automazione, da impiegare nelle macchine operatrici e nei vari processi industriali
All'inizio degli anni ottanta i due titolari per festeggiare la crescente richiesta - non soltanto di materiale elettrico ma anche di materiale pneumatico, di utensileria elettrica, compressori, ecc... - decisero di costruire la terza azienda del gruppo, la Electra Commerciale.
In questo periodo talune compagini societarie vengono allargate con persone che hanno condiviso il cammino del gruppo sin dai primi anni, apportando ulteriore entusiasmi e forza propulsiva alle aziende.
Nel frattempo la Radioelectra diventa Bianchi, allarga notevolmente la propria attività e si trasferisce in locali ancora più ampi aprendo anche una filiale a Siena specializzata in prodotto elettronici audio e video.
Gli anni novanta vedono le aziende del gruppo impegnate in una maggiore penetrazione del mercato attraverso continui investimenti in strutture e uomini.


Entrano a far parte della struttura le nuove generazioni: Andrea, Francesco, Luigi ed i figli degli altri Soci, Barbara, Nadia, Gabriele, Massimiliano
La elettroquadri si trasferisce in una nuova sede, negozi e magazzini vengono adeguati alle nuove necessità. il mercato e l'area di lavoro si amplia, insieme alle richieste della clientela.
Bianchi aggiunge nuovi punti vendita a Siena e Poggibonsi, Borgo San Lorenzo ed Arezzo. Le scelte, ma soprattutto l'impegno di tutti, vengono premiati con un aumento progressivo del fatturato indipendentemente dall'andamento oscillante dei mercati.


Attualmente le Aziende del gruppo, nato dall'iniziativa del 1958, pur essendosi modificati i rapporti societari iniziati, occupano posizioni leader nei rispettivi settori, raggiunte grazie all'impegno e alla determinazione dei due fondatori, alla preziosa opera dei collaboratori che oggi sono circa 170, ed alla sempre più alta specializzazione e conoscenza di norme e direttive di riferimento.
A cinquanta anni esatti dalla sua fondazione il Gruppo Electra-Bianchi occupa complessivamente una superficie di circa 14.000mq distribuiti in 10 sedi e realizza un fatturato di oltre 30 milioni di euro.

Torna alla home